Paolo Nespoli con la corazza “made in unipv”

News  |   14/12/2017  |     1439

Alle 9:37 di questa mattina l’astronauta Paolo Nespoli è rientrato sulla Terra dopo sei mesi a bordo della Stazione spaziale internazionale. Nella lista degli esperimenti condotti durante la sua missione c’era anche il test del progetto PERSEO ideato dai ricercatori di Fisica dell’Università di Pavia. Si tratta nello specifico di un giubbotto per schermare gli organi più sensibili dalle radiazioni cosmiche attraverso le proprietà dell’acqua. Nella foto pubblicata pochi giorni fa da AstroPaolo su Instagram si vede il prototipo sviluppato con la collaborazione di aziende specializzate nel settore aerospaziale e formato da una serie di sacche e rubinetti.

«Un’idea geniale – ha dichiarato lo stesso Nespoli su La Repubblica lo scorso gennaio – una sorta di armatura da cavaliere medievale che ci proteggerà dai raggi cosmici quando questi diventano più intensi». Con lui l’ateneo pavese è tornato per la seconda volta nello spazio a distanza di soli due anni. Nell’aprile del 2015 il Capitano Samantha Cristoforetti realizzò sulla ISS una coltura cellulare per lo studio di nuove contromisure per il trattamento dell’osteoporosi.

PAOLO NESPOLI SPIEGA PERSEO

I FISICI UNIPV SPIEGANO PERSEO

LEGGI ANCHE > Paolo Nespoli torna nello spazio, sulla ISS anche un esperimento dell’Università di Pavia

 

[Foto da Instagram @astro_paolo]

Social
2008-2018
Casting