L’Università di Pavia «raccomanda a tutti gli studenti di dotarsi dell’app Immuni»

In vista dell’imminente avvio del nuovo anno accademico «l’università raccomanda a tutti gli studenti di dotarsi dell’app Immuni, tenendola attiva durante i periodi di presenza negli spazi dell’Ateneo», così nella guida riassuntiva alla didattica del primo semestre pubblicata oggi sulla pagina web.unipv.it/coronavirus, nella sezione decreti e regolamenti.

«In base alle disposizioni del Ministero dell’Università – si legge al punto 4 – gli studenti in aula saranno tracciati mediante appello nominale (da effettuarsi prima della registrazione della lezione). È in preparazione una app che consentirà un tracciamento automatico. Gli elenchi nominativi dei presenti a lezione saranno conservati per almeno 14 giorni e successivamente cancellati, nel rispetto della privacy».

Nel documento l’Università di Pavia specifica inoltre tutte le disposizioni sanitarie, dalla misurazione della temperatura all’igienizzazione delle aule e delle aree interne (Pdf).

LEGGI ANCHE > Lezioni “in presenza” all’Università di Pavia: è online la piattaforma per prenotare il posto in aula