La Commissione europea finanzia la nuova alleanza internazionale dell’Università di Pavia

In evidenza,News  |   10/07/2020  |     528

Il 9 luglio la Commissione europea ha svelato i nomi delle nuove alleanze universitarie che riceveranno un finanziamento dai programmi Erasmus+ e Orizzonte 2020. Risulta approvato ufficialmente il progetto “European Campus for City Universities – EC2U” che vede Pavia stretta con gli atenei di Poitiers (Francia), Coimbra (Portogallo), Iasi (Romania), Turku (Finlandia), Jena (Germania) e Salamanca (Spagna). Tutti e sette provengono dal Coimbra Group e insieme andranno a creare un grande campus europeo da 160mila studenti e quasi 2 milioni di cittadini comunitari. EC2U proporrà, ad esempio, percorsi formativi congiunti e doppi diplomi, ma anche nuove collaborazioni scientifiche tra i ricercatori e, più in generale, una nuova modalità di mobilità internazionale per studenti e personale.

Bruxelles assegnerà all’alleanza fino a 5 milioni di euro dal programma Erasmus+ e fino a 2 milioni di euro dal programma Orizzonte 2020 per un periodo di tre anni per iniziare ad attuare i propri piani e aprire la strada ad altri istituti di istruzione superiore in tutta l’UE. «Oggi la Commissione dà una risposta forte alla richiesta degli studenti di maggiore libertà di studiare in tutta Europa» ha dichiarato Margaritis Schinas, Vicepresidente per la Promozione dello stile di vita europeo, senza dimenticare la «richiesta degli insegnanti e dei ricercatori di migliorare la condivisione delle conoscenze».

LEGGI ANCHE > L’Università di Pavia e la nuova alleanza internazionale “EC2U” con 7 atenei d’Europa (video)

[Foto: © stock.adobe.com]

Social
AlmaLaurea-Università di Pavia: online la “vetrina delle aziende” con più di 200 annunci