UCampus: The Very Best of… 2019, la playlist dell’anno (ascolta con Spotify)

News  |   18/12/2019  |     291

Il 2019 ha visto collaborazioni e ritorni storici, ha visto l’indie italiano farsi più mainstream, ha visto il kpop sempre più aperto verso l’occidente con sempre più successo per i lavori da solista. Ecco il riassunto (non molto breve) di cosa abbiamo visto a TVB. Elena Vittoria “Ellie” De Lorenzo e Sara “Acu” Filippi

Apri e salva la playlist con Spotify

 

1) gnash – i hate u, i love u (feat. Olivia O’Brien)
Il guilty pleasure con cui ho iniziato l’anno è sicuramente questa canzone, che abbiamo sentito fino allo sfinimento in radio, ma piace lo stesso.

2) Mahmood – Soldi
Da Sanremo Giovani all’Eurovision Song Contest, Alessandro si è preso l’Italia, poi l’Europa, infine il mondo, come un esperto giocatore di risiko.

3) BTS – Boy With Luv (feat. Halsey)
I BangTan Boys hanno conquistato il mondo con l’ultimo album “Map of the Soul: PERSONA” vincendo tutti i premi a cui erano candidati, molti dei quali grazie al singolo in collaborazione con Halsey.

4) Ariana Grande – thank u, next
“thank u next” ha fatto l’anno 2019 non solo in musica, per l’album infatti Ariana Grande ha fatto anche una linea di vestiti per H&M e una linea beauty.

5) Willie Peyote – La Tua Futura Ex Moglie
Il nuovo disco “Iodegradabile” ha riconfermato Willie Peyote come uno degli artisti più bravi dell’itpop. Dopo la partecipazione al concerto del Primo Maggio, l’anno prossimo sarà in tour live.

6) BLACKPINK – Kill This Love
Pur essendo il loro unico lavoro per quest’anno, le BlackPink mettono d’accordo tutti con questo singolo, presto diventato virale anche in Italia.

7) Avril Lavigne – Head Above Water
Primo grande ritorno alla musica del 2019: Avril Lavigne con questo singolo e poi l’album dallo stesso titolo, mettendo a tacere e facendo tornare allo stesso tempo le teorie complottiste sulla sua morte.

8) Tiziano Ferro – Buona (Cattiva) Sorte
Tornato in Italia per l’uscita del settimo album di inediti “Accetto Miracoli”, quest’anno il cantante si è trovato subito al centro di chiacchere, polemiche, commenti omofobi che l’hanno spinto a farsi portavoce contro il bullismo e, soprattutto, il cyberbullismo.

9) Stray Kids – Side Effects
Con un nuovo album in uscita prossimamente, gli Stray Kids occupano un posto importante in questo anno di kpop. I loro toni EDM hanno influenzato un’intera stagione musicale.

10) Hozier – Almost (Sweet Music)
Il dio delle foreste Hozier ha fatto uscire un nuovo bellissimo album quest’anno: “Wasteland, Baby!”, dandoci nuova musica eterea da ascoltare.

11) Ex-Otago – Solo Una Canzone
Il “Corochinato” è un aperitivo tipico genovese, ma anche il titolo del disco uscito appena dopo l’esperienza del gruppo a Sanremo 2019.

12) CHUNG HA – Snapping
Insieme al singolo “Gotta Go”, “Snapping” porta ChungHa ad una popolarità sempre più alta, affermandola come una dei solisti più di successo di questo 2019.

13) Beyoncé – Before I Let Go
Ha sicuramente fatto il 2019 Queen Beyoncé e il documentario “Homecoming” sulla sua performance al Coachella Valley Music and Arts Festival del 2018, di cui ha pubblicato anche la registrazione “Homecoming: The Live Album”

14) Coma_Cose – MANCARSI
Il duo ci ha accompagnato tutto l’anno con “Hype Aura” e i loro racconti della Milano di tutti i giorni, semanticamente destrutturata per Asian Fake.

15) Hwa Sa – TWIT
Ben prima di tornare attiva con il suo gruppo, Hwasa fa impazzire tutti con questo singolo che mette in evidenza tutte le sue potenzialità.

16) Lizzo – Truth Hurts
La grande scoperta del 2019 è stata Lizzo con “Truth Hurts” e “Good as Hell” singoli del 2016 di cui ha fatto una riedizione nell’album “Cuz I Love You” uscito quest’anno.

17) MYSS KETA – PAZZESKA (feat. Guè Pequeno)
“PAPRIKA” che lo vogliate o no è il disco dell’anno. La MYSS ha conquistato il web a meme e comunismo ostentato, con le sue canzoni tutte in CAPSLOCK.

18) Kevin Abstract – Peach
Il 2019 è stato anche l’anno di Kevin Abstract che ha pubblicato il suo terzo album da solista “Arizona Baby” un lavoro breve ma ben fatto, reminder del talento del giovane rapper.

19) LIBERATO – TU T’E SCURDAT’ ‘E ME
Nel 2019 è ufficialmente uscito “LIBERATO” il primo album di LIBERATO, il progetto anonimo di Napoli. Anonimo sicuramente non è il packaging del disco che si presenta tutto nero con una rosa incisa sulla copertina/busta.

20) SUPER JUNIOR – SUPER Clap
Dopo dieci anni senza una line up fissa, i Super Junior tornano come gruppo completo soddisfando le fan in attesa da tempo. Con una serie di concerti in corso, si riaffermano come tra i più popolari nonostante il lungo periodo di pausa.

21) SZA – Power is Power (feat. The Weeknd & Travis Scott)
Ci siamo tutti fermati per l’ottava stagione del Trono di Spade questa primavera ma quasi tutti siamo concordi sul fatto che la cosa migliore uscita dalla stagione finale sia la musica, racchiusa nell’OST “For the Throne”.

22) Eugenio in Via di Gioia – Altrove
“Natura Viva” ha fatto partire il progetto ecologico della band che nel 2019, grazie ai fan, ha piantato un’intera foresta e molti alberi includendoli nei prezzi di biglietti e merchandise.

23) Lewis Capaldi – Divinely Uninspired to a Hellish Extent – Someone You Loved
Con solo due EP alle spalle il cantautore scozzese ha raggiunto la fama internazionale dopo aver attirato l’attenzione, l’anno scorso, di celebrità tra cui James Bay, Ellie Goulding, Niall Horan e la rock band irlandese Kodaline.

24) Pinguini Tattici Nucleari – Verdura
Con “Fuori dall’Hype” i pinguini sono definitivamente sbarcati sul mercato musicale italiano con un contratto Sony Music, hanno poi partecipato a “Faber Nostrum”, al concerto del Primo Maggio a Roma e hanno già fatto sold out al Forum di Assago per il febbraio prossimo.

25) SULLI – Goblin
La voce di Sulli rimane impressa tra i fan grazie a questa canzone dal testo significativo e indimenticabile.

26) Avicii – Tim – SOS (feat. Aloe Blacc)
“Tim” è il terzo album di studio del DJ Avicii, uscito postumo quest’anno, con le tracce su cui stava lavorando. Tutti i proventi del disco sono destinati alla Tim Bergling Foundation, una fondazione che si occupa di contrastare le malattie mentali e di prevenire il suicidio.

27) Achille Lauro – Rolls Royce (feat. Boss Doms & Frenetik&Orang3)
Per molti la scoperta del 2019, Achille Lauro ha regalato con “1969” prima e “1990” poi un’esperienza musicale unica quest’anno: la consapevolezza di star guardando un artista a tutto tondo che farà la storia, sarà leggenda.

28) EVERGLOW – Adios
Sulla scia EDM dell’estate 2019, le Everglow trovano la popolarità come gruppo nato appena quest’anno.

29) Jonas Brothers – Sucker
Il ritorno dopo 6 anni dei Jonas Brothers con l’album “Happiness Begins” ha scosso molti cuori ed avvicinato altri al gruppo, infatti questo loro singolo è stata la prima loro traccia a raggiungere il primo posto nella Billboard Hot 100 negli Stati Uniti.

30) rovere – tadb
Nati per divertimento dal canale YouTube Space Valley, i rovere sono la band rivelazione dell’anno, con “disponibile anche in mogano”, il loro primo album, hanno fatto solo successo affrontando anche palchi come l’Alcatraz di Milano e l’Atlantico a Roma.

31) Lil Nas X – Old Town Road – Remix (feat. Billy Ray Cyrus)
Tutto è cambiato in pochi mesi per il rapper ventenne Lil Nas X, che con il suo EP “7” ha scalato classifica dopo classifica, sorpassandosi da solo un singolo dopo l’altro grazie a remix e collaborazioni tra cui RM dei BTS.

32) Giorgio Poi – Vinavil
Giorgio Poi ha debuttato come solista solo di recente ma il suo primo secondo disco “Smog” presenta alcune collaborazioni ben studiate, tra cui Calcutta e Luca Carboni.

33) EXO – Obsession
Il comeback dagli outfit che hanno fatto impazzire il web, con questo nuovo album dai toni più dark gli EXO chiudono in bellezza questo 2019.

34) Machine Gun Kelly – I Think I’m OKAY (with YUNGBLUD & Travis Barker)
Il mio 2019, secondo spotify wrapped, è stato l’anno di Yungblud, l’ho scoperto e amato soprattutto da quando ha partecipato con questa traccia all’album “Hotel Diablo” di MGK, che mi ha offerto uno dei concerti più belli dell’anno.

35) Diodato – Che vita meravigliosa
Diodato partecipa al Festival di Sanremo 2018 con il brano “Adesso”, interpretato in coppia con il trombettista Roy Paci, classificandosi all’ottavo posto. Quest’anno solo qualche singolo ma sempre meravigliosamente pensato ed eseguito.

36) Clairo – Bags
“Immunity” è, a ragione, l’album dell’anno per molti critici musicali, semplice ma mai banale, lineare e piacevole, caldo e orecchiabile, un po’ indie rock e un po’ lo-fi, ha pian piano conquistato tutti.

37) Calcutta – Sorriso (Milano Dateo)
Dopo il successo di “Evergreen” Calcutta segna il mio 2019 facendo uscire due singoli che mi sono piaciuti, riprendendo una lirica più complessa e degli strumenti orchestrali generalmente poco utilizzati. Ma poi ha fatto uscire “Paracetamolo” in spagnolo…

38) HyunA – FLOWER SHOWER
Il comeback di Hyuna è stato il più atteso e desiderato dell’anno e sicuramente non ha lasciato i fan delusi. Con la mano di PSY, suo nuovo producer, “Flower Shower” ha aperto le porte per il futuro prossimo di questa artista.

39) Brockhampton – SUGAR
La boy band ha fatto uscire quest’estate il quinto album “GINGER”, ma ci ha messo mesi per fare uscire il video musicale di questo singolo, ma ne è valsa l’attesa. Sul loro sito è possibile trovarne una versione non censurata.

40) Levante – Lo stretto necessario (feat. Carmen Consoli)
Nel 2019 Levante ha fatto uscire il disco “Magmamemoria” per una major e le è stato dedicato un servizio sul numero speciale di Vogue “Vogue 100”. L’album è stato anticipato da un tour estivo di 10 date nelle arene e anfiteatri storici d’Italia.

41) Lana Del Rey – Doin’ Time
Lana cambia le regole del pop ad ogni album e così è successo anche con “Norman Fucking Rockwell!” da molti definito il suo lavoro migliore e noi ci aspettiamo che il prossimo lo sorpassi e via dicendo.

42) TWICE – FANCY
Le TWICE tornano con l’ennesimo singolo virale e dalla coreografia irresistibile. Tra i gruppi femminili, si affermano come quello più influente.

43) Sleeping with Sirens – Leave It All Behind
La mia band preferita ha fatto uscire un nuovo album quest’anno in occasione dei dieci anni di attività musicale e sono tornati al sound di qualche anno fa.

44) SUNMI – LALALAY
Sunmi si riconferma regina dell’industria musicale coreana. Dopo un tour mondiale di successo, torna con una canzone che diventerà la hit più bella dell’estate.

45) Mika – Ice Cream
Dopo un periodo difficile sia nella vita privata che nella musica, Mika torna con un album autobiografico “My Name Is Michael Holbrook” tirato fuori dalla storia della sua famiglia.

46) SuperM – Jopping
Li hanno soprannominati gli “Avengers del kpop”, i SuperM sono uno dei progetti più ambiziosi della SM in collaborazione con Capitol Records. “Jopping” sbarca in America e diventa un trend non solo tra i fan del kpop.

47) Coldplay – Orphans
“I Coldplay sono sempre capaci di rinnovarsi, esplorare nuovi orizzonti e allo stesso tempo approfondirne altri più conosciuti rimanendo fedeli al loro modo di vedere le cose.” Ha scritto la mia amica Michela dopo l’uscita del singolo ad ottobre.

48) TAEMIN – WANT
In pausa dalle promozioni con il suo gruppo, Taemin torna con un singolo d’impatto e dalla coreografia mozzafiato.

49) Harry Styles – Lights Up
Harry Styles ha fatto impazzire il web con questo singolo e il nuovo album “Fine Line” concludendo in bellezza il nostro 2019.

50) ITZY – DALLA DALLA
Le Itzy sono apparse da pochissimo, ma già si sono affermate egregiamente nel mondo del kpop. Assieme alla loro hit estiva “Icy”, “Dalla Dalla” è una canzone che difficilmente ci si toglie dalla testa.