“Troppo vicino, troppo lontano”: i premiati

Jacopo Milanesi, studente universitario, è il vincitore assoluto del concorso fotografico lanciato dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Pavia per stimolare una riflessione sulla violenza domestica, in famiglia, e in diverse situazioni della vita quotidiana.

“Il mio papà cambia il modo di giocare con me” è il titolo dello scatto (a destra) di Jacopo: in primo piano è presente una bambola, simbolo dell’infanzia. Essa rappresenta la vittima della violenza del padre, sullo sfondo. «La figura mossa – si legge nella descrizione della fotografia – riesce ad esprimere al meglio la difficoltà di cogliere la fisionomia del carnefice perché non sempre le persone che commettono questo tipo di azioni vengono denunciate, e il loro volto non è quindi riconoscibile».

Tutte le opere che hanno partecipato al concorso “Troppo vicino, troppo lontano” saranno in mostra fino a domenica 21 ottobre presso la Sala Conferenze di Palazzo Broletto di Pavia (dalle ore 16.30 alle 19.30). L’esposizione comprende inoltre le sezioni “I giovani e le relazioni” con le opere degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Volta, “Gli sguardi delle donne” con selezione di fotografie messe a disposizione dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Vigevano, e le foto tratte da “Mostra sui Diritti Umani” del Centro Servizi Volontariato di Pavia e provincia. L’allestimento traslocherà a Voghera dal 26 ottobre al 4 novembre, a Vigevano tra fine novembre e inizio dicembre.

AT

 

Potrebbero interessarti