Tre docufilm di Emergency in aula ‘400

La costruzione del primo ospedale in Afghanistan, le normali attività dell’associazione umanitaria nelle emergenze della vita quotidiana, le vicende emblematiche di due giovani vittime della guerra.

Sono le storie raccontate nei tre documentari che saranno proiettati da lunedì 4 novembre, alle ore 21, nell’aula ‘400 dell’Università, nell’ambito dell’iniziativa organizzata dall’associazione Studenti per la Pace con il contributo della Commissione Acersat.

Apre il ciclo “Jung” (in lingua farsi: guerra), il film realizzato in sette mesi di permanenza in Afghanistan dai registi Alberto Vendemmiati e Fabrizio Lazzaretti, sulla costruzione, nel 2000, del primo ospedale di Emergency nel paese. Secondo appuntamento, il 18 novembre, con “Afghanistan: effetti collaterali?”: dalla normale emergenza della vita quotidiana nella provincia del Panshir al viaggio, nel 2001, del team di Emergency verso Kabul. Chiude, lunedì 25 novembre, il docufilm “Domani torno a casa” che racconta la storia di Yagoub, un quindicenne sudanese colpito da una grave malattia cardiaca, e Murtaza, un bambino afgano di sette anni incappato in una mina.

(Foto in alto a destra: il Centro medico-chirugico e Centro di maternità di Anabah nella Valle del Panshir – fonte: emergency.it)

Potrebbero interessarti