Studiare “part-time” all’Università di Pavia

parttimePer permettere agli studenti di conciliare lo studio e il conseguimento della laurea a impegni personali, lavorativi o a motivi di salute, l’Università di Pavia ha introdotto dallo scorso anno accademico uno specifico regolamento per l’iscrizione “in regime di tempo parziale”.

Gli studenti in possesso dei requisiti previsti per i tre status (studente lavoratore, studente impegnato nella cura dei propri familiari, studente con problemi di salute o d’invalidità) possono dunque rimodulare il piano di studi secondo varie opzioni. Ad esempio, in caso d’iscrizione ad una laurea triennale si può ripartire la carriera in 4 o 6 anni con un numero di crediti “CFU” di 45 o 30 per anno.

Sul fronte tasse, i contributi sono proporzionati al rapporto tra la durata normale del corso di studi e la durata di quello che assume il nome di “contratto di studio”. Non tutti i corsi di laurea però consentono l’iscrizione part-time.

Tutte le informazioni su unipv.eu

Potrebbero interessarti