Pavia per Giorgio Gaber

In occasione del decennale della scomparsa di Giorgio Gaber, il Settore Cultura del Comune di Pavia propone, durante il mese di aprile, tre appuntamenti per ricordare l’opera del cantautore milanese.

S’inizia domani, 16 aprile, a Spaziomusica (via Faruffini 5) con cinque artisti pavesi che reinterpreteranno alcune delle sue canzoni più famose: un viaggio dagli anni ’60 fino all’ultimo disco “Io non mi sento italiano” del 2003.

Dal 22 al 30 aprile presso la sala di Santa Maria Gualtieri (piazza Vittoria) verrà ospitata una mostra del fotografo pavese Cilo Muggetti con immagini di Giorgio Gaber scattate durente alcuni suoi spettacoli  nella nostra città.

Infine, mercoledì 24 aprile dalle 21, sempre a S. M. Gualtieri, si terrà una conversazione tra Dino Sforzini – medico in servizio presso il manicomio di Voghera nel 1974 in occasione dello spettacolo di Gaber – e il Prof. Paolo Jachia – docente di Semiotica delle arti all’Università di Pavia e autore del libro “Giorgio Gaber. Teatro e canzoni 1958-2003” – che affronteranno la tematica del repertorio dell’artista riferita alla salute mentale.

Potrebbero interessarti