Pavia: clean city

Venerdì 31 maggio, nella sala del Consiglio Comunale di Palazzo Mezzabarba, è stato presentato il nuovo portale “Pavia clean city” (link): 22 sezioni che offrono informazioni tecniche, un form per le segnalazioni, le attività di prevenzione rivolte alle scuole e le diverse iniziative cittadine.

Il fine del progetto è quello di creare una sinergia e una collaborazione tra cittadini e istituzioni, soprattutto per quanto riguarda il degrado urbano. D’ora in poi si potranno segnalare eventuali deturpazioni da “vandalismo grafico”, denunciarle con tempestività e ottenere anche un eventuale risarcimento: il Comune metterà infatti a disposizione, grazie ad un apposito bando, un budget di 8mila euro per ogni singolo intervento, per un totale di 150mila euro.

Pavia clean city” è anche un’occasione per creare un archivio, un precedente, che permetterà di individuare più facilmente i responsabili delle cosiddette tags e denunciarle – nella  sezione “TAG, writers individuati”, l’utente potrà identificare la firma che ha imbrattato il proprio edificio.

Un’azione promossa dall’amministrazione comunale che intende contrastare il degrado urbano ma non la street art: a breve, infatti, il Comune promuoverà un concorso per la realizzazione di graffiti e murales su apposite aree predestinate.

IC

Potrebbero interessarti