Nuovi bonus per gli studenti dell’Università di Pavia

L’Università di Pavia introduce nuove agevolazioni economiche per i propri iscritti a partire dall’Anno accademico 2016/2017. Le misure riguardano il “bonus fratelli”, l’esonero dalla mora per i laureandi, un incentivo di 250 euro alle matricole di corsi considerati dal ministero di rilevante interesse nazionale e comunitario.

Nella seconda rata di contribuzione verrà accordato uno sconto di 300 euro a ciascun fratello contemporaneamente iscritto presso l’Università di Pavia a corsi di studio di  1° e/o 2° livello. Il bonus sarà valido solo in caso di Isee minore o pari a 45.000 euro.

E’ previsto un incentivo di 250 euro a tutti coloro che si immatricoleranno a uno dei seguenti corsi: Scienze e tecnologie chimiche, Scienze e tecnologie fisiche, Scienze matematiche, Scienze geologiche, Ingegneria (classe L-8), Ingegneria industriale, Ingegneria civile e ambientale. In questo caso è necessario aver conseguito la maturità con un voto pari o maggiore a 84 e un indicatore Isee fino a 45.000 euro. Lo stesso finanziamento sarà attribuito anche a tutti gli iscritti regolari nell’anno successivo con un minimo di 20 cfu conseguiti entro il 31 dicembre.

Infine, a partire dall’anno accademico corrente è stato accordato ai laureandi l’esonero dal pagamento della mora sulla prima rata.

Le nuove misure, approvate dal Consiglio di Amministrazione lo scorso 26 luglio, vanno ad aggiungersi a quelle già previste dall’Università di Pavia (link). Ad esempio, sono esonerate dal pagamento dei contributi le matricole con voto di maturità di 100/100, oppure viene effettuato il rimborso pari al 100% dei contributi dell’ultimo anno di corso ai laureati entro la durata legale del corso stesso.

AT

 

[Aggiornato 29/7/2016 ore 10:00]
Potrebbero interessarti