Marzo è il mese della poesia

leggerepaviaMoltissimi gli eventi organizzati per “Pavia in poesia” da Leggere.Pavia, il progetto costruito sinergicamente da diversi enti e associazioni pavesi, in collaborazione con gli organi istituzionali cittadini, tutto intorno al piacere della lettura.

Oltre che a scuola, in libreria e in biblioteca, la poesia troverà spazio nelle strade, nelle piazze, nei negozi, perfino in un barcone sul Ticino, in ideale collegamento con la mostra “Visual Poetry: poesia visiva, poesia concreta, poesia visuale” aperta fino al 23 marzo, ai Musei civici e al palazzo Broletto.

Nella serata di mercoledì 19, per la “Notte dei poeti”, è in programma una catena umana di “portatori di poesia” che si snoderà, partendo dalla Cupola Arnaboldi, fra il Duomo e Strada Nuova.

Si continua il giovedì alle 18 alla Libreria Delfino con il poeta Massimo Gezzi e alle 21 al Collegio Santa Caterina con “Primavera non bussa” a cura della sezione pavese della Società Dante Alighieri.

Il momento clou dell’intera iniziativa coincide però con il 21 marzo, “Giornata internazionale della poesia”, che prevede un ricco programma itinerante.

Si parte alle 10 con le letture di poesie nei cortili dell’Università a cura di alunni delle scuole pavesi, corsisti dell’Unitre e ragazzi del centro diurno per disabili “Le Betulle”; alle 10.15 all’Istituto Volta c’è la catena di parole “Parliamoci con la poesia”.

Si continua alle 16 in piazza Cavagneria, con un reading di poesia “Il mio verso libero”, a cura della Libreria il Delfino e della Galleria Arte 17; ancora alle 16.45 con “Splende un occhio incandescente” Stefania Grossi legge poesie scritte da ospiti e utenti delle strutture psichiatriche cittadine presso il Centro diurno Il Torchietto

Alle 18 doppio appuntamento con la biciclettata “Radici di memoria, frutti di impegno” organizzata da Libera Pavia e MuovitiPavia! (partenza da Piazza Duomo) e l’incontro col poeta Flavio Santi alla libreria Delfino. Alle 21 in Santa Maria Gualtieri l’Associazione Amici della Bonetta organizza letture su poeti del ‘900 in contemporanea a Giuliano Scabia che al Barcone del Club dei Vogatori porta i suoi “Canti del guardare lontano”.

Durante l’intera giornata su UCampus webradio, ogni 30 minuti (al punto ora :20′ e :40′), andrà in onda una poesia letta e interpretata da uno studente, mentre il blog Ultimariga.it di Federica Tronconi ospiterà una “maratona digitale” in cui le poesie più emozionanti verranno pubblicate e commentate da librai, scrittori e lettori appassionati.

Ma gli appuntamenti non finiscono qui. Sabato 22 vede ancora un doppio appuntamento alle 21: l’iniziativa dell’ANPI “Il tempo della libertà: poesie sulla lotta per la liberazione” al quartiere Vallone e la presentazione del Meridiano su Emily Dickinson in Santa Maria Gualtieri.

Domenica 23 Piazza della Vittoria ospiterà il mercatino enogastronomico “Rime da mangiare”, mentre alle 21 l’Associazione Amici della Bonetta darà vita in Santa Maria Gualtieri a una rappresentazione teatrale su Alda Merini.

Il 25, alle ore 21, presso Santa Maria Gualtieri “Per gente come noi c’è solo il vento – 1979”, una cronaca dal Festival dei Poeti di Castelporziano. Si continua il 27 alle 16 al bar Cima con poesie in dialetto a cura del circolo Regisole, sabato 29 dalle 18 al Barcone Club Vogatori con le poesie che diventano barchette di carta galleggianti e infine domenica 30 alle 17 all’Osteria delle Carceri con la poetessa Bianca Tarozzi.

Sito ufficiale: www.leggere.pavia.it

Potrebbero interessarti