Maria Chiara Carrozza nuovo ministro per l’Istruzione, Università e Ricerca

Professore ordinario in Bioingegneria industriale presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e Rettrice dell’Ateneo stesso dal 2007 fino al febbraio scorso. Maria Chiara Carrozza, nata a Pisa il 16 settembre 1965, è da ieri il nuovo titolare del MIUR.

L’attività scientifica della Prof.ssa Carrozza ha riguardato i settori della microingegneria biomedica, della biorobotica, della biomeccatronica e della neuro-robotica.

Venti i progetti di ricerca nazionali e internazionali coordinati dal neo ministro, oltre 50 le pubblicazioni, più di 100 gli atti di conferenze scientifiche internazionali che presentano i principali sistemi studiati, progettati e realizzati, tra i quali: micropinzette per la manipolazione di vasi sanguigni in vivo, un robot endoscopico per l’esplorazione del colon, alcuni esempi di protesi di mano sensorizzate, mani artificiali per robotica umanoide, un sistema per la neuroriabilitazione dell’arto superiore.

«Stiamo vivendo un periodo costellato da una successione continua di nuovi tagli e di nuove regole che sembrano non sanare i problemi degli atenei in difficoltà e che invece finiscono per bloccare lo sviluppo di quelli cui le possibilità di crescere non mancherebbero, impedendo comunque a tutti la programmazione pluriennale necessaria per attuare un serio programma di crescita e di miglioramento» con queste parole Maria Chiara Carrozza inaugurava lo scorso ottobre l’anno accademico della Scuola Superiore Sant’Anna.

Potrebbero interessarti