L’Università di Pavia in Serie B sulle maglie della Cremonese

News  |   05/09/2017  |     512

La U.S. Cremonese porterà sulla sua prima maglia il logo dell’Università di Pavia. Lo stemma, in una versione inedita, apparirà nel campionato di Serie B di calcio a partire dalla prossima trasferta a Vercelli. E’ il frutto di una convenzione (a costo zero) presentata questa mattina tra la società sportiva e l’Ateneo che, tra i vari punti, prevede anche il rafforzamento della collaborazione con i corsi di Sciente Motorie e Management dello Sport.

Il rapporto fra l’Università di Pavia e la città di Cremona è radicato e strategico: l’attuale Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali è l’esito di una storia iniziata nel 1952 e proseguita con l’istituzione della Scuola di Paleografia e Filologia Musicale nel 1970. E’ di recente istituzione invece il Corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni culturali, mentre l’importante Laboratorio “Giovanni Arvedi” tiene sotto osservazione i preziosi violini di Antonio Stradivari.

La Cremonese è tornata in Serie B quest’anno dopo 11 anni di assenza, e nella sua storia conta anche 7 campionati in Serie A, l’ultimo nel 1995-1996. Per l’Università di Pavia il connubio con lo sport è un impegno da molti decenni. L’Ateneo, al fianco del CUS, vanta campioni mondiali di canottaggio e ha istituito percorsi accademici pensati proprio per gli atleti professionisti.

 

Nella foto in alto, al centro: l’attaccante Benjamin Mokulu e il Rettore Fabio Rugge

[Aggiornato 6/9/2017 ore 11:39]

Social
Instagram