Le Giornate FAI di Primavera all’Università di Pavia

News  |   22/03/2018  |     620

Sabato 24  e domenica 25 marzo il Fondo Ambiente Italiano apre da nord a sud della penisola 1000 luoghi speciali, per una grande festa dedicata alla bellezza del nostro Paese. Alle Giornate di Primavera 2018, iniziativa giunta quest’anno alla sua ventiseiesima edizione, si potranno visitare anche i musei dell’Università di Pavia, le aule storiche e, per la prima volta, i saloni del Rettorato.

Con la riforma promossa da Maria Teresa d’Austria nel 1771 e proseguita dal figlio Giuseppe II, il nucleo antico dell’Università di Pavia è rinnovato dall’architetto Giuseppe Piermarini e ampliato con nuovi portici e con nuovi spazi per la didattica. Tra le aule va ricordata l’antica aula magna (ora Aula Foscolo). Concepita come un grande ambiente a ponte dei due cortili principali, fu decorata da Mescoli nel 1783 e ornata con i ritratti di Maria Teresa e di Giuseppe Secondo, realizzati nel 1779. Tra il 1785 e il 1787, Giuseppe Pollack costruì teatro di Fisica (Aula Volta), retto in forme palladiane al piano superiore del lato di levante del portico teologico. Sono ancora Pollack e Giuseppe Marchesi i protagonisti degli altri due grandi ambienti di studio realizzati entro la prima metà del XIX secolo. Al primo si ascrive il teatro anatomico (ora Aula Scarpa), realizzato a nord del cortile medico; al secondo si deve l’attuale Aula Magna, immaginata come una basilica romana antica, con pronao alla greca.

L’accesso dei gruppi per le visite in ateneo, guidati dagli “apprendisti ciceroni” dei licei Volta e Bordoni di Pavia, avverrà da Piazza Leonardo da Vinci.

Aperto per le Giornate FAI di Primavera, dalle 10 alle 17, anche l’Almo Collegio Borromeo, fondato nel 1561 per iniziativa di Carlo Borromeo con il sostegno dello zio materno Angelo de’ Medici, il pontefice Pio IV. Inoltre nel weekend visite guidate all’Istituto di Anatomia Umana Normale nel complesso del policlinico realizzato nelle sue forme definitive nel 1925.

Info e dettagli su: www.fondoambiente.it o news.unipv.it

Social
Instagram