Il regista Marco Bellocchio a Pavia per l’apertura della rassegna “Il mio film” (annullato)

News  |   20/02/2020  |     455

Al Cineteatro Volta di Pavia torna Il mio film, la rassegna cinematografica promossa dal Comune in collaborazione con l’Ateneo, con un programma incentrato quest’anno sul tema delle relazioni interpersonali.

Lunedì 24 febbraio la conversazione con il regista Marco Bellocchio introdurrà la proiezione del suo ultimo lavoro, “Il traditore”, fresco di ben diciotto nomination ai David di Donatello 2020. La pellicola sulle vicende del primo pentito di mafia Tommaso Buscetta, interpretato da Pierfrancesco Favino, ha già ottenuto sette nastri d’argento tra cui quello per il miglior film. Bellocchio, Leone d’oro alla carriera al Festival di Venezia nel 2011, «si è riconosciuto nella missione sociale e culturale dell’iniziativa» spiegano gli organizzatori della cooperativa Dreamers, e come lui anche l’attrice Sandra Milo ospite del secondo appuntamento, il 2 marzo. L’occasione sarà quella di rendere omaggio al centenario della nascita di Federico Fellini con il suo capolavoro “8½”, in una versione recentemente restaurata.

Il mio film prosegue il 9 marzo con “Figli”,  la commedia da poco uscita nelle sale con Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi. E in questo caso interverrà per dialogare con il pubblico il suo regista Giuseppe Bonito. Lunedì 16 marzo in cartellone c’è “Solo cose belle” di Kristian Gianfreda, mentre il 23 marzo sarà la volta di “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Stefano Cipani, con Alessandro Gassman e Isabella Ragonese. Ospite Giacomo Mazzariol, il giovane autore dell’omonimo bestseller autobiografico da cui è tratto il film. La serata di chiusura della rassegna è prevista per sabato 28 marzo con “Ricordi?” di Valerio Mieli, presente in sala.

Ogni appuntamento prenderà il via alle 19:30 con un aperitivo. La biglietteria aprirà mezz’ora prima, ovvero dalle 19:00 e fino a esaurimento posti. Il Cineteatro Volta si trova in Piazzale Salvo D’Acquisto e si può raggiungere dal centro con l’autobus della linea 1 (direzione Montemaino – fermata Rione Scala). Per il ritorno invece l’organizzazione ha previsto un servizio navetta. Il biglietto per gli studenti universitari è di 5 euro (incluso aperitivo) mentre l’intero è di 7 euro.

 

+++ L’evento è annullato a seguito delle recenti ordinanze in materia di coronavirus +++