Il direttore del Corriere della Sera all’Università di Pavia

Tra partiti che si sgretolano, gruppi politici allo sbando e leader che nel giro di pochi mesi compiono un’inarrestabile ascesa e una rovinosa caduta, nei venticinque anni della Seconda Repubblica gli italiani hanno vissuto il crollo di tutti i tradizionali fronti politici. Dal suo osservatorio privilegiato di direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana coglie le tensioni generate da queste dinamiche e, con l’aiuto delle irriverenti vignette di Giannelli, traccia una panoramica dell’attuale politica italiana.

Luciano Fontana, direttore del quotidiano di Via Solferino dal maggio 2015, presenterà all’Università di Pavia il suo ultimo libro “Un paese senza leader” (Longanesi). L’incontro è in programma per martedì 19 giugno, alle ore 11, in aula Foscolo. Con lui dialogheranno il Prof. Fabio Rugge, Rettore dell’ateneo pavese e storico delle istituzioni politiche, e il Prof. Salvatore Veca, filosofo e docente di Filosofia politica allo IUSS. Nell’aula storica interverrà anche Roberto Maroni, già governatore della Lombardia e ancora prima Ministro degli Interni e Ministro del Lavoro.

Potrebbero interessarti