Il Comune apre il “bilancio partecipativo” agli studenti dell’Università di Pavia

News  |   19/04/2016  |     1314

Trecentomila euro all’anno, per tre anni, dalle casse del Comune di Pavia da destinare a idee e progetti proposti direttamente dai cittadini pavesi (di almeno 16 anni) e da tutti gli studenti iscritti all’Università di Pavia anche non residenti. E’ il Bilancio Partecipativo: un processo di democrazia diretta che porterà alla stesura di una serie di progetti “migliorativi” da finanziare sulla base delle richieste della collettività.

Le linee guida dell’iniziativa saranno presentate durante cinque incontri organizzati dal 26 aprile al 5 maggio 2016. Successivamente si procederà alla raccolta delle idee; a giugno si terranno i workshop di co-progettazione; durante l’estate sarà analizzata la fattibilità mentre tra settembre e ottobre si terranno le votazioni da parte della popolazione pavese. A novembre, infine, saranno presentati i risultati e la classifica dei progetti che entreranno nel bilancio di previsione 2016-2018 del Comune di Pavia.

Tutte le info sul sito www.comune.pv.it

Social
Instagram