Il “Campus della Salute” dell’Università di Pavia

Video  |   07/10/2019  |     505

Lo scorso 26 settembre l’Università di Pavia ha presentato i lavori del “Campus della Salute”: il nuovo polo didattico di area medica e sanitaria, e dei relativi 5 dipartimenti a cui afferiscono i corsi. Il costo totale dell’operazione è di 20.157.163 euro e riguarderà la riconversione e ristrutturazione integrale di un complesso da 9.500 mq all’interno del Policlinico S. Matteo.

Nelle ex cliniche dell’ospedale cittadino troveranno spazio 16 aule (più il restauro dell’attuale aula Ferrata) per una capienza di oltre 2200 studenti. Saranno inoltre realizzate 12 sale studio (262 posti) e una biblioteca da 1530 mq (184 posti). L’archivio conterrà 200.000 volumi su quasi 5 km di scaffalature. Nel campus anche un bar-caffetteria e ampi spazi verdi.

Il nuovo impianto geotermico e i 435 pannelli fotovoltaici garantiranno un risparmio equivalente di 230 tonnellate di petrolio, con 545 tonnellate di CO2 all’anno non immessa in atmosfera. I lavori prenderanno il via il prossimo mese e avranno una durata di circa 2 anni e mezzo (900 giorni).

Social
AlmaLaurea-Università di Pavia: online la “vetrina delle aziende” con più di 200 annunci