I collegi di merito di Pavia. Le modalità di accesso

News  |   10/07/2017  |     621

Il sistema universitario di Pavia, unico nel suo genere in tutta Italia, a fianco dell’Ateneo e della Scuola Superiore IUSS, vede anche cinque strutture d’eccellenza tra collegi storici e di merito. Tutti offrono posti gratuiti o con facilitazioni economiche, e tra i requisiti ci sono il voto di maturità e il mantenimento di una votazione media annuale fissata da bando. Per accedere sono previste prove specifiche.

Per il nuovo anno accademico 2017/18 il Collegio Borromeo (foto in alto), fondato nel 1561, ha bandito 30 posti per studenti o studentesse che si iscrivono al primo o al secondo anno di un corso di laurea triennale o magistrale a ciclo unico presso l’Università di Pavia. Dal numero totale 10 posti sono però riservati a iscritti di Medicina-Odontoiatria. La soglia dell’indicatore ISEE per la gratuità è fissata a 15mila euro; previsti premi di studio fino a 3mila euro e rimborso chilometrico per residenti oltre i 300 km. Il termine per le domande è fissato al 1° settembre (ore 12). Link

Il Collegio Ghislieri, fondato nel 1567 da Papa Pio V, mette a disposizione 18 posti nella sezione maschile e 18 posti in quella femminile, per gli iscritti a corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico. Sono invece 2 (1+1) i posti per gli iscritti a una magistrale. I posti sono attribuiti a titolo gratuito ai candidati che presentino un ISEE inferiore o uguale a 17mila euro. Ai candidati con indicatore superiore sono riconosciuti rimborsi fino a un massimo di 7mila euro. Scadenza: 4 settembre, ore 12. Link

Il Collegio S. Caterina da Siena, sorto nel 1973 per iniziativa della Diocesi di Pavia in adempimento a un desiderio di papa Paolo VI, offre 26 posti da conferirsi a studentesse che si iscrivono o intendano iscriversi a qualsiasi corso di laurea presso l’Università di Pavia (di cui 6 per le magistrali). Sono almeno 5 le gratuità, anche rinnovabili negli anni successivi. A tutte le vincitrici degli altri posti è previsto un contributo fissato in base al reddito: da 4mila a 10.500 euro (con la possibilità di ulteriori agevolazioni). Domande entro il 5 settembre alle 12:00. Link

Il Collegio Nuovo, fondato nel 1978 dall’imprenditrice Sandra Bruni Mattei, ha bandito 18 posti per studentesse del primo anno di corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico, e 5 posti per studentesse dal secondo anno in poi. Sono 4 i posti gratuiti, uno per la prima classificata (indipendentemente dal reddito) e gli altri tre per candidate con ISEE familiare non superiore a 30mila euro. In tutti gli altri i casi sono previste riduzioni dal 25% al 70% delle spese annuali. Il termine per le domande d’accesso si chiude il 6 settembre alle ore 17. Link

La Residenza Universitaria Biomedica della Fondazione S. Caterina mette a disposizioni posti gratuiti e semigratuiti con priorità agli studenti di area biomedica, con residenza in un comune distante non meno di 30 km da Pavia e con un reddito ISEE non superiore a 44mila euro. Link

Social
Instagram