Gli archeologi dell’Università di Pavia in Oltrepò

Un edificio rustico con una pianta articolata su oltre 120 mq e caratterizzato da più “fasi di vita”: dall’età augustea a quella di Costantino. È la casa rivenuta nelle vicinanze dell’attuale Cascina Boarezza, nei pressi di Rivanazzano Terme, località a circa 35 km da Pavia. Le due campagne di scavo condotte nel 2016 e nell’estate 2017 hanno portato alla luce, oltre alle fondamenta, tegole, ceramiche (anche pregiate) e una moneta raffigurante Costantino I. Le ricerche, a cui hanno partecipato una ventina di studenti dell’Università di Pavia coordinati dal Prof. Stefano Maggi del Dipartimento di Studi umanistici, hanno interessato anche la vicina Cascina Pizzone dove, in una prima ricognizione, sono emerse tessere di mosaico e una moneta emessa dalla zecca di Marco Aurelio.

Potrebbero interessarti