Giornate europee del Patrimonio, eventi speciali nei musei dell’Università

Il Sistema museale d’Ateneo aderisce all’iniziativa promossa il 29 e il 30 settembre dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea per sensibilizzare tutti i cittadini alla ricchezza del loro patrimonio: una componente essenziale della diversità culturale e della storia comune dell’Europa.

Sabato 29 a Palazzo Botta (Piazza Botta 11) sarà presentata in anteprima la collezione nata dall’eredità dell’antico Museo di Farmacia. Nell’esposizione di “Semplici… rimedi” droghe, mortai, vasi da farmacia e altri strumenti di ricerca dell’epoca. Nel pomeriggio il Museo di Storia Naturale (Via Guffanti 13) racconterà “Storie di animali della provincia di Pavia”, con gli aspetti meno noti degli abitatori degli ambienti che caratterizzano il nostro territorio. Il “week end dell’archeologo” è la proposta del Museo di Archeologia.
Domenica 30 invece il Museo per la Storia dell’Università (Strada Nuova 65) domenica 30 presenterà “Malattie struggenti”, un binomio tra visita e letture volto a fondere scienza e sentimenti legati a una delle patologie che ha afflitto le popolazioni di fine Ottocento, il mal sottile.

Le Giornate europee del Patrimonio 2012 avranno luogo in 50 paesi. In Italia, il Ministero per i Beni le Attività culturali propone più di 1500 appuntamenti. A Pavia apertura straordinaria dell’Archivio di Stato (Via Cardano 45).

Potrebbero interessarti