Giornata mondiale contro l’AIDS: la prevenzione prima di tutto

L’HIV colpisce in modo silenzioso ancora troppe persone e continuare a parlarne per alzare il livello di attenzione soprattutto fra i giovani è doveroso, non solo in occasione del 1° dicembre. Ancora troppi ragazzi sottovalutano i rischi di infezione, non sono informati sulla necessità della prevenzione, e non sanno che in pochi minuti, grazie a un semplice test, si può scoprire di aver contratto il virus oppure no.

I dati sull’andamento dell’HIV/AIDS appena pubblicati dal Ministero della Salute – spiegano dalla LILA, la Lega Italiana per la lotta contro l’AIDS – mostrano come il numero delle nuove infezioni in Italia sia sostanzialmente stabile, ormai da diversi anni, intorno alle 4000 unità. E si tratta di un numero che non descresce da un decennio. L’attenzione generale sul tema della prevenzione dovrebbe dunque diventare cruciale per imprimere una svolta nella lotta al virus, allineandosi così all’obiettivo di debellare l’epidemia entro il 2030, come indicato dall’ONU.

Rivelatore di quanto restino carenti le politiche di prevenzione è il grido d’allarme che emerge dal Report LILA 2016: i dati raccolti attraverso i servizi dell’associazione evidenziano come lo scorso anno si sia verificato un vero e proprio boom di contatti: 7.153 contro i 5.703 del 2014, un balzo del 25,4%, a testimonianza di quanto sia invece in crescita la domanda di informazione e di sostegno. Lo stesso rapporto mostra inoltre quanto, nel nostro paese, restino problematici l’accesso al test e l’utilizzo del profilattico (circa la metà non ne menziona l’uso).

Il test a Pavia

Fino al 20 dicembre, ogni lunedì e martedì, gli studenti di medicina dell’Università di Pavia sono in Via Paratici al numero 23 per la somministrazione anonima e gratuita di test per la diagnosi precoce. Tutto l’anno invece è possibile effettuare lo screening HIV gratuitamente, in forma anonima e senza appuntamento, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12, presso il Dipartimento di Malattie Infettive del Policlinico San Matteo (Via Taramelli 5 – ambulatori 8 e 9 al piano terra).

Eventi a Pavia

Lunedì 5 dicembre l’Associazione studentesca Universigay organizza un incontro di formazione e informazione sul tema della lotta all’AIDS, della prevenzione da HIV e, in particolare, sulla situazione di discriminazione subita in vari ambienti dalle persone sieropositive. In Aula del ‘400, a partire dalle ore 21, si alterneranno momenti di dibattito e testimonianze, spiegano gli organizzatori, sullo «stigma all’interno della comunità LGBTI e non solo, di safer sex e di prevenzione, e di PREP (profilassi pre esposizione)».

Potrebbero interessarti