Cravino, inaugurata la nuova biblioteca da 170 posti

Aprirà ufficialmente al pubblico domani, martedì 16 luglio, la nuova biblioteca del “Tamburo” di via Ferrata, nel cuore del polo scientifico-tecnologico dell’Università di Pavia.

La nuova struttura (10mila volumi prevalentemente di ingegneria e architettura) offre agli studenti 170 postazioni per lo studio e per i servizi informatizzati, ovvero la consultazione online delle riviste scientifiche e delle banche dati del Sistema Bibliotecario dell’Ateneo. Una sala è destinata agli incontri di Information Literacy; il centro di Servizi Interbibliotecari e il punto per il Reference specialistico completano l’offerta.

Insieme alla biblioteca del Botta Due aperta nel 2011 (120 postazioni e 15mila volumi di area scientifica e medica) si costituisce così il polo bibliotecario dell’area Cravino. «Le biblioteche, nell’era digitale, sono prevalentemente sale di lettura e di studio – ha detto il prof. Umberto Anselmi Tamburini, delegato del Rettore per il SiBA – Non dobbiamo più pensare alle biblioteche come soli luoghi per la conservazione ma, con la digitalizzazione, a “snodi” per la diffusione della conoscenza.»

Il “Tamburo” sarà aperto dalle 8:30 alle 19, dal lunedì al giovedì, e dalle 8:30 alle 14:30 il venerdì. L’orario sarà esteso dopo la pausa estiva.

AT

Potrebbero interessarti