Badge con logo dell'Università di Pavia

Collaborazioni part-time all’Università di Pavia: il bando per 469 studenti

L’Università di Pavia offre ogni anno ai suoi iscritti la possibilità di svolgere un’attività di collaborazione a tempo parziale, sia in presenza presso le varie strutture sia a distanza, per un minimo di 50 e un massimo di 150 ore. Gli incarichi a cui è possibile candidarsi per l’anno solare 2021 sono 457 nel campus di Pavia e 12 preso la sede universitaria di Cremona (14 saranno in lingua inglese). Il compenso è di 7,75 euro netti all’ora.

I PROGETTI

Gli studenti collaboreranno con il personale dell’Ateneo in attività di supporto agli studenti (dall’orientamento in ingresso al post laurea) e nei dipartimenti in particolare sul fronte della didattica. Ancora: assistenza di studenti disabili e degli erasmus; organizzazione di eventi culturali; attività di documentazione nelle biblioteche, negli archivi e nei musei dell’Università.

CANDIDATURE

Per candidarsi alle collaborazioni part-time è necessario iscriversi all’interno dell’Area riservata (Segreteria > Part-time) rispettando i requisiti fissati dal bando, ad esempio il numero minimo di CFU in base all’anno di corso e il pagamento regolare della prima rata di contribuzione. Il termine scade mercoledì 11 novembre 2020 alle ore 12:00. La graduatoria sarà redatta sulla base del merito accademico tenuta in considerazione anche la condizione economica personale.

Potrebbero interessarti