Classifica QS: all’Università di Pavia qualità della ricerca “molto alta”

News  |   19/06/2019  |     779

Il nuovo World University Rankings 2020 prodotto dalla società inglese Quacquarelli-Symonds conferma l’eccellenza dell’Università di Pavia nella ricerca, con un output valutato “Very High”. A Medicina viene attribuito il punteggio maggiore per il numero di citazioni per pubblicazione (89), mentre Fisica registra l’H-Index più alto: 83.4 punti (segue Scienze naturali con 82.6). Nella classifica per discipline, “Classics & Ancient History” si attesta al 35° posto assoluto con un valore totale di 80.9 e una reputazione accademica di 85. Ancora a proposito delle citazioni, Matematica ottiene 83.1 punti, Fisica 83, Scienze biologiche 80.6, Ingegneria elettrica e elettronica 80.1.

Complessivamente l’Università di Pavia si colloca nella fascia 581-590, tra i migliori 1000 atenei di tutto il mondo valutati da QS. In Italia è al sedicesimo posto, su 34 università in classifica, mentre è il 2° ateneo pubblico multidisciplinare della Lombardia. In cima al ranking mondiale: Massachusetts Institute of Technology (MIT), Stanford, Harvard, Oxford e Caltech.

AT

Social
Studi all’Università di Pavia e vuoi condurre un programma in radio? Sono aperti i casting 2020.