Bilancio partecipativo di Pavia, aperte le votazioni anche agli universitari

News  |   25/03/2019  |     356

Sono aperte le votazioni per selezionare i progetti vincitori di “Pavia Partecipa 2019”, il piano lanciato nel 2016 dall’amministrazione comunale per permettere ai cittadini e agli studenti universitari di prendere parte attivamente alla gestione della città.

Alla raccolta delle idee avvenuta lo scorso autunno è seguito un lavoro di discussione e accorpamento delle diverse proposte, terminato con un’analisi di fattibilità da parte dei tecnici. Delle 92 iniziative candidate, 20 si sono trasformate in progetti concreti che si potranno votare online fino all’8 aprile collegandosi al sito partecipa.comune.pv.it, oppure fisicamente, in modalità assistita, presso le sedi dei Quartieri. Possono esprimere la propria preferenza tutti i cittadini residenti (di almeno 16 anni d’età) e gli studenti iscritti all’Università di Pavia.

Tra le varie proposte al voto: una pista ciclabile che colleghi le sedi dell’Università, in particolare Nave e Cravino, con la stazione ferroviaria; l’eradicazione del tribulus terrestris – causa di tante forature per chi va su due ruote – e l’organizzazione di campagne di sensibilizzazione per la sicurezza in strada; la promozione del festival di divulgazione scientifica “Indiscienza”, ideato nel 2014 da un gruppo di studenti universitari; la realizzazione di un’area concerti in centro; la riqualificazione delle aree verdi nella Pavia medievale; la creazione di uno spazio di bookcrossing dove poter scambiare e donare libri.