All’Università di Pavia il primo congresso degli studenti di medicina

News  |   18/02/2020  |     507

L’idea nasce da un gruppo di studenti di medicina legati all’associazione Ateneo Studenti, sulla scia di testimonianze positive di iniziative analoghe organizzate in altre facoltà italiane. Ecco quindi “PavMed“, il primo congresso rivolto agli iscritti al quarto, quinto e sesto anno dei corsi di Medicina e Chirurgia (Harvey e Golgi) e di Odontoiatria e Protesi dentaria dell’Università di Pavia.

«Sentiamo l’esigenza di ampliare l’offerta didattica, nonché incentivare l’acquisizione delle competenze propedeutiche alla ricerca» spiega Filippo Pennetta, rappresentante degli studenti al corso “Golgi” e membro del comitato organizzativo. «Lo studente – continua Pennetta – deve avere l’opportunità di essere stimolato ad andare oltre il proprio manifesto di studi, mettendosi in gioco in una realtà seria e formativa come quella congressuale». Il tutto garantito dalla presenza di cinque docenti universitari nella commissione scientifica: Priori, Benazzo, Pietrabissa, Esposito, Poggio.

La data del congresso è fissata per il prossimo 28 marzo presso l’Istituto di Anatomia (Via Forlanini 8) e la partecipazione è gratuita. Se ci si vuole candidare all’esposizione di un caso di studio o con la review di un articolo scientifico c’è tempo fino al 1° marzo. Gli studenti di medicina potranno altresì partecipare come spettatori seguendo le modalità d’iscrizione che saranno rese note a marzo. In programma, accanto alla sessione plenaria e ai poster, ci saranno anche una tavola rotonda e una serie di postazioni interattive, dall’Anatomage al manichino per simulare le manovre in caso di arresto cardiaco.

Il regolamento e tutti gli aggiornamenti sono disponibili sulla pagina facebook.com/CongressoPavMed

 

[Foto: © stock.adobe.com]