Alla Festa del Ticino anche Boosta e Jannacci jr.

Musica, arte visiva, incontri culturali e passioni tra le più svariate. E’ la Festa del Ticino 2016, il tradizionale appuntamento che coinvolge tutta la città di Pavia il secondo weekend di settembre.

Si comincia venerdì 9 con l’inaugurazione, alle ore 18 al Castello Visconteo, dell’esposizione dedicata al Novecento nelle collezioni dei Musei Civici che vede come punta di diamante il “Nudo trasversale” di Renato Guttuso. In serata, alle 21:30 in Piazza della Vittoria, il concerto di Paolo Jannacci, accompagnato sul palco dai musicisti del padre Enzo.

Sabato 10 settembre, in occasione della Notte Bianca, da non perdere il dj set di Boosta, tastierista e fondatore dei Subsonica, nel loggiato del Broletto (da mezzanotte). Prima invece, in Piazza Vittoria, si esibiranno i Divina, mentre in Piazza del Carmine il protagonista è il rapper romano Piotta.

Domenica 11 settembre, alle 18:30 al Broletto, aprirà al pubblico la mostra Si va per cominciare che ripercorre, attraverso immagini, locandine, articoli di giornale e documenti vari l’omonima manifestazione protagonista a Pavia tra gli anni ’70 e ’80, dedicata alla musica, al teatro, alla danza, al cinema e a ogni forma di arte espressiva. Tra gli eventi in programma anche la mostra foto-documentaria La nosa bèla lavandera, per onorare il 35esimo anno del monumento alla lavandaia, a pochi passi dal Ponte Coperto. Infine, alle ore 22 dal Lungoticino, i fuochi d’artificio illumineranno la città.

Potrebbero interessarti