Al Politeama arriva il primo audiodramma: “il teatro da ascoltare”

News  |   18/01/2017  |     378

Durante la Prima Guerra Mondiale una granata esplode di fronte a Joe. In quel che resta del suo corpo funziona solo il cervello. E lui pensa…

Dopo essere stato un romanzo nel 1938 e un film nel 1971, “E Johnny prese il fucile” di Dalton Trumbo si trasforma in un audiodramma, e arriva per la prima volta a Pavia venerdì 20 gennaio (Politeama, ore 21).

All’ingresso, a tutti gli spettatori verranno distribuite delle cuffie senza fili che permetteranno di seguire lo spettacolo e ascoltare, appunto, in cuffia, l’allestimento curato da Sergio Ferrentino. Un microfono binaurale – uno speciale microfono che riproduce i suoni a 360 gradi, con effetto tridimensionale – permetterà al pubblico di trovarsi sul palco avvolto dall’intreccio di suoni, effetti e voci.

Biglietto unico a 5 euro, info su teatrofraschini.it e fonderiamercury.it. In programma nelle prossime settimane: il 17 febbraio “Radiogiallo” di Carlo Lucarelli, il 7 marzo “Il giardino di Gaia” di Massimo Carlotto.

Social
Instagram