Al Castello l’omaggio a D’Annunzio

News  |   04/12/2013  |     862

dannunzio castelloUn percorso affascinante che fluttua e ondeggia “tra chiarori e gorghi”, seguendo il leit motiv dell’acqua, e armoniosamente legato alle gocciolanti pennellate impressioniste di Claude Monet e alle sonore liquidità di Claude Debussy.

E’ “Urge la musica in ogni sillaba”, lo spettacolo organizzato nella sala Ante Rivellino del Castello Visconteo, sabato 7 dicembre alle ore 21, in omaggio ai 150 anni della nascita di Gabriele D’Annunzio.

Condotto lungo la rotta dalla Parola, vera e propria personificazione e voce narrante, lo spettatore incontrerà versi celeberrimi, come quelli de L’Onda o de La pioggia nel Pineto, proposti in una rivisitazione ardita, fatta di improvvisazioni jazzistiche al pianoforte e di ritmi percussivi, a sottolineare la modernità del poeta.

L’iniziativa si inserisce nel programma di “Crossroads of Europe. Pavia, un anno dopo” (link).

Social
2008-2018
Casting